Login

MyLav blog

La colorazione cito/istochimica OIL RED-O è utilizzata per evidenziare i lipidi, sostanze solubili in solventi non polari e dunque insolubili in acqua. Questo colorante fa parte della categoria dei lisocromi, un gruppo di sostanze liposolubili che hanno la capacità di sciogliersi nelle molecole lipidiche trasmettendo loro la propria colorazione. Al microscopio i lipidi risulteranno di colore rosso-arancione, mentre i nuclei saranno di colore blu, grazie alla controcolorazione con ematossilina.

La colorazione viene richiesta quando si sospetta la presenza di cellule contenenti lipidi. Per esempio in tumori mesenchimali di sospetta derivazione adipocitica (liposarcomi). Oppure può essere utile per confermare l’accumulo di lipidi all’interno di cellule durante processi degenerativi/dismetabolici, come nella lipidosi epatica.  La colorazione può essere eseguita su prelievi citologici essicati all’aria o su pezzi istologici. Questi ultimi però non possono essere fissati in formalina e devono essere trattati con appositi fissativi (fissativo di Baker) che evitino la dissoluzione dei lipidi, oppure su pezzi congelati e tagliati successivamente al criostato.

La foto allegata è riferita ad un campione citologico di liposarcoma in cui è stato confermato il contenuto lipidico delle cellule neoplastiche con l'Oil Red-O. Le gocciole di colore arancione rappresentano per l'appunto i lipidi marcati positivamente.

Maria Massaro & Walter Bertazzolo



  • Creato il: 2018-05-20 - 17:28:22
  • Postato da: Walter Bertazzolo
  • Categoria: Test diagnostici

Commenti: 0
Non ci sono commenti al momento.