Login

MyLav blog

Cari colleghi, vi siete mai chiesti cosa significano quelle sigle con la "W" che immediatamente seguono gli indici eritrocitari nei nostri emocromi? Cercherò di spiegarlo con questo nuovo blog di aggiornamento ematologico.

La W sta per "width" ovvero ampiezza, e i tre acronimi indicano quindi la varibilità dei volumi eritrocitari (RDW), del contenuto (CHDW) e della concentrazione (HDW) intra-eritrocitarie di emoglobina.

Questi tre indicatori tendono quindi ad aumentare allorché ci sia difformità di volumi degli RBC e del loro contenuto emoglobinico. Ciò si può verificare tanto nelle forme di rigenerazione midollare (es. anemie rigenerative) che di diseritropoiesi (es. anemie carenziali, patologie midollari primarie, ecc.).

Per i veri appassionati, in allegato potete scaricare un PDF che riassume il significato di questi indici spiegato con termini un po' più tecnici.

Buona lettura, Walter Bertazzolo



  • Creato il: 2018-02-05 - 11:29:22
  • Postato da: Walter Bertazzolo
  • Categoria: EMATOLOGIA

Commenti: 0
Non ci sono commenti al momento.