Login

MyLav blog

Cari colleghi citologi, ecco per voi un caso da risolvere:

SEGNALAMENTO: Gatto C.E., maschio, 14 anni.

ANAMNESI: Diarrea e disappetenza

LESIONE: Neoformazione craniale all’arteria renale sinistra, 2,4 x 1 cm, a margini netti e disomogenea.

Prelievi mediante ago aspirazione eco guidata.

 

 

 

DOMANDE:

Qual è  la probabile origine della lesione?

Qual è l’origine delle cellule e che ipotesi diagnostica potreste emettere?

In allegato tutte le immagini. A presto per la soluzione del caso, Ugo Bonfanti



  • Creato il: 2017-11-26 - 20:54:24
  • Postato da: Walter Bertazzolo
  • Categoria: CytoBlog

Commenti: 1
  • immagine di Walter Bertazzolo
    Walter Bertazzolo  veterinario  ha scritto: 02/12/2017 - 10:52:14
    Ecco la risposta di Ugo al caso clinico: Il fondo contiene rare cellule di derivazione ematica ed è grigiastro. Si osserva inoltre una popolazione cellulare singola costituita da elementi di chiara origine epiteliale, coesi lassamente in aggregati di differenti dimensioni, talora a formare strutture simil ghiandolari, acinari. Le cellule posseggono citoplasma grigiastro o debolmente basofilo, spesso abbondante, microvacuolizzato in parte, e nuclei singoli, tondeggianti, paracentrali o centrali, dismetrici lievemente. Il sospetto citologico emesso è stato di neoplasia surrenalica maligna. Le due principali diagnosi differenziali sono state: carcinoma surrenalico,o di eventuale di aldosteronoma. La diagnosi istologica ha confermato un adenocarcinoma surrenalico. Degne di nota, a nostro parere, in questo caso specifico, sono le particolari disposizioni citoarchitetturali in strutture simil acinari.